LOG-IN

Fab Academy 2017, iscrizioni aperte!

Fab Academy 2017, iscrizioni aperte!

Fab Academy 2017
Principles and applications of digital fabrication

Iscrizioni aperte, scadenza 30/11/2016
English version here

Per il terzo anno consecutivo, Opendot ospita la Fab Academy, il principale corso di fabbricazione digitale della rete mondiale dei Fab Lab. Il corso, che si terrà da metà gennaio a fine giugno 2017, si suddivide tra lezioni tenute in videoconferenza da Neil Gershenfeld del MIT di Boston e la pratica presso il nostro Fab Lab. Docente e "guru" è Enrico Bassi, coordinatore di Opendot, docente universitario in NABA, Domus Academy, SUPSI, LABA, Università di Bologna e allievo a sua volta della Fab Academy nel 2014.

Come Fare (quasi) tutto
La Fab Academy si basa sul famoso corso di prototipazione rapida del MIT di Boston "How To Make (almost) Anything" 
con l'obiettivo di formare studenti in grado di contribuire al network globale che comprende oltre 500 Fab Lab nel mondo, acquisendo competenze pratiche, imparando a gestire problematiche complesse e sviluppando un progetto dall'idea al prodotto finito in poco tempo.
La Fab Academy nasce per insegnare competenze pratiche in design, digital fabrication, elettronica, software e "tutto ciò che ci sta in mezzo" attraverso moduli settimanali che affrontano ogni volta tematiche diversi, tra cui:

  • Principles and practices of digital fabrication
  • Project management
  • Computer aided design
  • Computer controlled cutting
  • Electronics production
  • 3D Scanning and printing
  • Electronics design
  • Computer controlled machining
  • Embedded programming
  • Mechanical design
  • Machine design
  • Input Devices
  • Molding and Casting
  • Output devices
  • Composites
  • Networking and communications
  • Interface and application programming
  • Applications and implications of digital fabrication
  • Invention, intellectual property and income
  • Project development
  • Project presentation
     

Imparare a Trasformare Codici in Oggetti
Durante i sei mesi si impara a immaginare, prototipare e documentare le proprie idee attraverso numerose ore di esperienza pratica con nuove tecnologie e strumenti di fabbricazione digitale: si analizzano una varietà di formati di codice e si trasformano in oggetti fisici. Alla fine del corso, non solo si sarà capito fino in fondo cosa sia e come usare la fabbricazione digitale, ma si sarà pronti a sfruttarla autonomamente nel proprio percorso professionale.

Info pratiche
- La Fab Academy richiede un impegno part-time degli studenti. 2/3 giorni a settimana i partecipanti lavorano insieme nel Fab Lab, mentre tutti i mercoledì ci si riunisce in videoconferenza con Prof. Neil Gershenfeld e i Fab Lab di tutto il mondo, per condividere i propri avanzamenti di progetto, confrontandosi con il contesto globale di riferimento per tecnologie, progettazione e fabbricazione.
- La Fab Academy conferisce un diploma che viene conferito durante il periodo estivo nella conferenza annuale della comunità mondiale dei Fab Lab.
- É possibile anche seguire singole sessioni del corso e ottenere cosí un relativo certificato. La valutazione deriva dalle competenze acquisite e dall’avanzamento progettuale, piuttosto che dal tempo dedicato o dai crediti acquisiti.
- Nonostante sia prediletta la chiusura del percorso formativo entro l’estate, la Fab Academy non finisce con una scadenza temporale precisa, ma quando si è dimostrato di aver compreso e lavorato con tutti i processi che fanno parte del corso. É quindi possibile iniziare la Fab Academy nel 2017 e terminarla anche anni dopo. In questo senso il laboratorio é a disposizione degli studenti fino al raggiungimento dell’obiettivo.

Scarica la brochure qui

Costi
5.000 euro

Iscrizioni
Per partecipare alla Fab Academy nel 2015, è ora possibile iscriversi online, selezionando “Fab Lab Opendot”.

Iscriviti alla Fab Academy

Contattaci per ulteriori dettagli 
Enrico Bassi – coordinatore Opendot
enrico@opendotlab.it / tel 02 36519890

About
Neil Gershenfeld è il direttore del Centro del MIT’s Center For Bits. Il lab unico nel suo genere lavora per l’abbattimento dei  confini tra il mondo digitale e quello fisico, dalla creazione di computer quantistici molecolari a strumenti musicali virtuosi. Tecnologie del suo lab sono state utilizzate tra gli altri dal MOMA di New York, la Casa Bianca e il World Economic Forum, sistemi di sicurezza automobilistica. E 'autore di numerose pubblicazioni tecniche, brevetti, e libri tra cui  Fab, When Things Start To Think, The Nature of Mathematical Modeling, and The Physics of Information Technology  ed è comparso su testate quali il New York Times, The Economist, NPR, CNN e PBS.