PROSSIMI EVENTI

News

Open call for Needs – DDMP

All'interno del progetto DDMP OpenDot, con il supporto della Fondazione TOG, lancia la Open Call for Needs: sei un caregiver, un medico, un terapista o fai parte di un'associazione di persone con disabilità? Scrivici!

Stiamo raccogliendo necessità e bisogni da trasformare in sfide progettuali per migliorare o agevolare azioni quotidiane, come ad esempio vestirsi, mangiare, scrivere, creando nuovi oggetti che ancora non esistono o modificandoli ad hoc.
La raccolta dei bisogni avviene attraverso un modulo online che può essere compilato anche in forma anonima.

Chiunque può partecipare: non sono necessarie competenze o conoscenze scientifiche ma l’esperienza, ossia l’essere esperti di un determinato bisogno e volerlo condividere.

L’Open Call for Needs è parte del programma territoriale che OpenDot applica all'interno del progetto europeo DDMP – Distributed Design Market Platform ed è propedeutica alle fasi successive del progetto che porteranno alla creazione di soluzioni attraverso il co-design all'interno della Health&Care Summer School.

ABOUT

DDMP – Distributed Design Market Platform è il progetto europeo che mette  in connessione maker, designer e imprese, con l’obiettivo di diffondere un nuovo modo di progettare oggetti, per un design aperto e sostenibile.

13 organizzazioni di 12 paesi (Spagna, Portogallo, Austria, Islanda, Olanda, Danimarca, Germania, Grecia, Regno Unito, Ungheria, Francia e Italia)  portano avanti attività quali workshop, residenze d’artista, summer school, eventi in tutta Europa.
Il progetto propone un’alternativa all’attuale sistema produttivo, poco attento all’ambiente e alla creatività dei giovani: si chiama Distributed Design e si basa sulla produzione locale, su misura, in serie e a basso costo. Come? Attraverso l’uso di tecnologie digitali e le competenze del mondo maker.

Il design per DDMP ha varie declinazioni: riguarda la musica così come la città, l’agricoltura così come l’invecchiamento. OpenDot è parte del progetto DDMP e sceglie come focus il tema del Design for Care, ovvero il design applicato all’ambito della cura e della salute con riferimento alla disabilità. Perchè maker e designer possono cambiare la vita di altre persone attraverso semplici soluzioni.  

05/03/2019