InShape Mattress


Un materasso posturale facilmente regolabile e accessibile realizzato con scarti di suole Nike


Autore

OpenDot, Mattia Ciurnelli, i terapisti Meir Lotan e Alberto Romano

Committente

Nike Circular Innovation Challenge: Design with grind

Data

Ottobre 2018

InShape Mattress è il prototipo progettato da OpenDot in collaborazione con Mattia Ciurnelli e i terapisti Meir Lotan e Alberto Romano (Airett Onlus) tra i primi 5 finalisti su oltre 400 progetti partecipanti alla Nike Circular Innovation, Design with Grind Challenge coordinata da OpenIDEO.   InShape Mattress è un materasso posturale personalizzabile, facilmente regolabile, in grado di “replicare” la forma unica del corpo ed essere modificata più volte attraverso un sistema sottovuoto gestito da valvole e sensori. L’idea nasce dall’esigenza delle persone affette da Sindrome di RETT di avere materassi posturali più versatili e accessibili. Inshape Mattress è infatti in grado di agevolare le terapie a casa migliorando la postura e monitorando l’efficacia grazie a un sistema basato sui dati raccolti tramite software e scansione 3D. La sindrome di Rett è una malattia genetica che colpisce principalmente le donne. Nell’83% delle bambine si riscontra una scoliosi grave, mentre viene rilevata una deviazione di almeno 10 gradi nella colonna vertebrale di tutte le altre persone che soffrono di questa sindrome. InShape Mattress è un’evoluzione dei materassi sottovuoto esistenti realizzato con gli scarti delle suole delle scarpe Nike e progettato per essere confortevole e allo stesso tempo mantenere lo stato rigido più a lungo. Il prototipo è pensato per essere rimodellato ogni volta che è necessario per poter continuare la terapia anche a casa ed è equipaggiato con tecnologie elettroniche controllate. Per modellare il materasso attorno al corpo della persona è sufficiente aprire la valvola e lasciare che l’aria entri nel materasso. Un sensore di pressione indica quando la forma può essere stabilizzata e “congelata” e attraverso lo sviluppo di un software sarà possibile acquisire le forme grazie a uno scan 3D per valutare l’evoluzione della postura nel tempo.