OpenDot alla Maker Faire Rome 2016

OpenDot ha partecipato alla “Maker Faire Rome – The European Edition” presentando due progetti partecipativi dalla forte valenza sociale: UNICO – The Other Design e Gruppo5. UNICO offre progettazione e sviluppo di soluzioni personalizzate per bambini con disabilità, è il marchio di ausili co-progettati dai terapisti di Fondazione TOG, da maker e progettisti di Opendot in collaborazione con le famiglie dei bambini disabili. UNICO è stato tra i 13 finalisti su oltre 100 candidature per #MakeToCare, il contest organizzato da Sanofi Genzyme per i maker in grado di far emergere soluzioni innovative al servizio di chi affronta quotidianamente le sfide dovute alla disabilità.

Gruppo5 si racconta alla Maker Faire attraverso Eduframe e un meta-tavolo di prototipi e suggestioni, esercizi per allenare la mente da 0 a 99 anni. Il nuovo gruppo di ricerca fondato da OpenDot, Ruggero Poi (Fondazione Montessori e Associazionedidee) e Michela Dezzani (Munaria) propone infatti un modello multidisciplinare per la sperimentazione e ricerca di giochi e ambienti educativi adatti a bambini, anziani e disabili. Oltre ad offrire attività di formazione, workshop e consulenza.

OpenDot è stato inoltre ospite di Trotec Italia per presentare Makerland, il primo retail store italiano dedicato al mondo dei maker; mentre i progetti dello User Group coordinato da TourDeForK e Francesco Bombardi MakEat – cibo, prodotto, esperienza era in mostra allo stand di Officucina.

Infine, OpenDot ha realizzato le installazioni per lo stand di Banca IFIS e Botteghe Digitali su progetto di 4 studenti dei Master IUAV in Architettura Digitale e Digital Exhibit.

Share this Project